AVVISO AGLI UTENTI

In seguito alla pubblicazione della sentenza del TAR Lazio n.01351/2015 che ha censurato la previsione normativa che dispone il pagamento delle spese di avvio di 40 Euro oltre IVA ( art.16, commi 2 3 9 del DM 180/2010) al primo incontro, si rende noto agli utenti che le spese richieste da PRONTIACONCILIARE al momento di deposito dell’istanza di mediazione non costituiscono “spese di avvio” né “ spese di “indennità”, non costituiscono “compenso” per l’Organismo e per il mediatore, ma debbono riferirsi alle spese relative ai costi di gestione amministrativa relativi al servizio di mediazione richiesto e comprendono anche i costi per il personale amministrativo.

Tali spese di gestione amministrativa relativi al servizio reso dall’Organismo sono quantificate forfettariamente in Euro 50,00 (oltre IVA) sia per la parte che attiva la procedura di mediazione che per la parte aderente.

Ogni ulteriore spesa di mediazione e/o compenso sarà comunque dovuto solo in caso di prosecuzione della procedura di mediazione oltre il primo incontro o in caso di raggiunto accordo già in sede di primo incontro.

Il pagamento delle spese di gestione amministrativa del servizio può avvenire nelle seguenti modalità:

1)in contanti presso tutte le Segreterie delle sedi
2) mediante bonifico bancario sul c.c. intestato a PRONTIACONCILIARE S.r.l.- Banca Unicredit Corporate Banking, sede di Via F. Baracca n.5 loc. Madonna Alta (PG) IBAN: IT 78 Y 02008 02854 000101174683
3) mediante assegno bancario non trasferibile intestato a PRONTIACONCILIARE S.R.L.

 

La Segreteria